Discussione:
[1/2 OT] dbms free
(troppo vecchio per rispondere)
Massimo M.
2020-08-22 07:15:31 UTC
Permalink
Stavo guardando in giro per un db "commerciale" ma free che potesse gestirmi una piccola mole di dati (circa 50k record al giorno, di al massimo 50/100 byte ciascuno), e ho dato un'occhiata a https://www.kbce.com/db2-community-edition/, dove riporta db2.
Qualcuno l'ha usato in produzione? la licenza non e' molto chiara, e' possibile usarlo per scopi commerciali?
Enrico Bianchi
2020-08-22 14:29:54 UTC
Permalink
Post by Massimo M.
Qualcuno l'ha usato in produzione? la licenza non e' molto chiara, e'
possibile usarlo per scopi commerciali?
Usa PostgreSQL

Enrico
rootkit
2020-08-22 21:06:30 UTC
Permalink
Post by Massimo M.
Stavo guardando in giro per un db "commerciale" ma free che potesse gestirmi una piccola mole di dati (circa 50k record al giorno, di al massimo 50/100 byte ciascuno), e ho dato un'occhiata a https://www.kbce.com/db2-community-edition/, dove riporta db2.
Qualcuno l'ha usato in produzione? la licenza non e' molto chiara, e' possibile usarlo per scopi commerciali?
ma perché proprio db2? hai qualche motivo particolare? perché ad una
prima valutazione a me parrebbe proprio l'ultima scelta.
postgresql mi parrebbe una scelta molto più sensata.
Alessandro Selli
2020-08-23 20:48:24 UTC
Permalink
Post by Massimo M.
Stavo guardando in giro per un db "commerciale" ma free
Cosa intendi per "commerciale"?
Massimo M.
2020-08-25 08:04:08 UTC
Permalink
Post by Alessandro Selli
Cosa intendi per "commerciale"?
quelli "fuori i soldi e taci" :)
Alessandro Selli
2020-08-28 13:59:42 UTC
Permalink
Post by Massimo M.
Post by Alessandro Selli
Cosa intendi per "commerciale"?
quelli "fuori i soldi e taci" :)
Non capisco tanto amore per chi ti tratta male... 😕
Massimo M.
2020-08-28 16:56:12 UTC
Permalink
Non capisco tanto amore per chi ti tratta male... 😕
finche' non devo pagare...
Alessandro Selli
2020-08-28 18:29:36 UTC
Permalink
Post by Massimo M.
Post by Alessandro Selli
Non capisco tanto amore per chi ti tratta male... 😕
finche' non devo pagare...
Essere trattato male ti va bene finché non paghi?
Che gusti...

Enrico Bianchi
2020-08-23 21:27:08 UTC
Permalink
Post by Massimo M.
Stavo guardando in giro per un db "commerciale" ma free
Ora ho notato il "commerciale" nella domanda. Tralasciando che ho timore di
voler sapere il perché, MS SQL Server è un'ottima risposta, non foss'altro
perché è il più semplice da gestire tra gli RDBMS commerciali

Enrico
Massimo M.
2020-08-24 06:09:55 UTC
Permalink
Post by Enrico Bianchi
Ora ho notato il "commerciale" nella domanda. Tralasciando che ho timore di
voler sapere il perché, MS SQL Server è un'ottima risposta, non foss'altro
perché è il più semplice da gestire tra gli RDBMS commerciali
fino ad adesso ho sempre usato postgres, ma vorrei anche usare qualcosa di diverso, se non altro per guardarmi attorno.
sqlserver express e' un po' piccolo come dimensione del db (max 10 gb).
Enrico Bianchi
2020-08-24 07:36:57 UTC
Permalink
Post by Massimo M.
fino ad adesso ho sempre usato postgres, ma vorrei anche usare qualcosa di
diverso, se non altro per guardarmi attorno.
Comprendo il punto, quello che ti posso consigliare è di usare queste versioni
per lo scopo per cui sono pensate: cominciare ad usare il prodotto per poi
scalare sulle versioni commerciali. Da questo punto di vista, per il mercato
italiano IBM DB2 è da evitare, perché a parte aziende con mega contratti con
IBM stessa, difficilmente lo troverai in produzione, dove sono preferiti
Oracle, SQL Server o PostgreSQL/MySQL
Post by Massimo M.
sqlserver express e' un po' piccolo come dimensione del db (max 10 gb).
Lo scopo delle versioni gratuite ovvero le versioni express è per demo
o per piccoli carichi, in modo da poter facilmente scalare alle versioni
complete in caso i carichi cambino. In questo contesto, è ovvio che a pagare
la licenza è l'eventuale committente

Enrico
Massimo M.
2020-08-24 08:24:46 UTC
Permalink
Post by Enrico Bianchi
Enrico
ok, grazie per la risposta.
Allora mi sa che rimarro' su postgres.
rootkit
2020-08-24 20:32:42 UTC
Permalink
Post by Massimo M.
Post by Enrico Bianchi
Ora ho notato il "commerciale" nella domanda. Tralasciando che ho timore di
voler sapere il perché, MS SQL Server è un'ottima risposta, non foss'altro
perché è il più semplice da gestire tra gli RDBMS commerciali
fino ad adesso ho sempre usato postgres, ma vorrei anche usare qualcosa di diverso, se non altro per guardarmi attorno.
sqlserver express e' un po' piccolo come dimensione del db (max 10 gb).
sì ma per esempio l'immagine docker se la limiti a meno di 2g di ram non
parte nemmeno.

questi oggetti hanno senso secondo me per farsi l'ambiente di sviluppo
locale dove in produzione c'è la versione standard o enterprise. usarli
come database di produzione solo perché gratis, anche se consentito, non
ha senso.

se vuoi qualcosa di diverso potresti pensare ai no-sql. per esempio
piccoli record chiave-valore redis è ottimo, oppure se si tratta di
misurazioni potrebbe essere il caso di usare un time series database.
i relazionali alla fine uno vale l'altro e spesso sono tutti egualmente
inadatti.
Enrico Bianchi
2020-08-25 07:45:31 UTC
Permalink
Post by rootkit
i relazionali alla fine uno vale l'altro e spesso sono tutti egualmente
inadatti.
Personalmente sono dell'idea contraria, ovvero che i relazionali sono tutti
egualmente adatti

Enrico
Massimo M.
2020-08-25 08:26:04 UTC
Permalink
Post by rootkit
se si tratta di
misurazioni potrebbe essere il caso di usare un time series database.
in pratica si', sto facendo dello scraping inserendo poi i valori ottenuti su un db, su cui poi faro' statistiche varie.
Per lo scraping mi andrebbe bene anche buttare dati su un file sequenziale, ma non essendo processi critici mi appoggio a un piu' comodo dbms.

Sui tsd non saprei, mai usati.

Conta poi che il volume di dati in arrivo e' piccolino (a spanne circa 300 INSERT al minuto in una tabella con attualmente 11 campi - che poi a regime diventeranno forse 3 o 4 -, int8 e character[1], quindi fa ridere, con solo una chiave esterna su una tabella con circa 400 item), e nemmeno cosi' critico (il sw lo avro' "in produzione" su due server, uno a casa mia e un vps in farm, se per qualsiasi ragione ci fossero dei rallentamenti e mi "perdessi" dei dati, potrei comunque ricostruirli dall'altro server), quindi un piu' versatile relazionale farebbe il suo lavoro comunque molto bene.
oltretutto non sono nemmeno cosi' "costretto" a eseguire un certo numero di insert/minuto, se ho una minore "granularita'" dei dati amen.
Post by rootkit
i relazionali alla fine uno vale l'altro e spesso sono tutti egualmente
inadatti.
Ti do' ragione nel caso dovessi, ad esempio, leggere dei sensori, e con una cadenza molto veloce, con necessita' di non perdere nessun dato a causa di delay.
Pero' a quel punto non andrei di unix+dbms ma mi butterei su un rtos + file sequenziali.
Continua a leggere su narkive:
Loading...